Investire a Dubai conviene oggi?

postato in: Business | 0

Ecco uno degli interrogativi più ricorrenti che si pongono coloro che, potendo contare su una certa liquidità, vogliono trarne i massimi profitti, puntando sulle migliori modalità di investimento. Ebbene investire a Dubai conviene oggi, specie per quanto riguarda il mercato immobiliare di Dubai (Leggi i consigli di Daniele Pescara).

Questa splendida città si conferma da anni come una delle principali mete per gli imprenditori e per i professionisti che vogliono conoscere al meglio il Medio Oriente, per valutarne l’appetibilità dei mercati. C’è chi addirittura si trasferisce lì, apprezzandone il quadro normativo, il sistema fiscale conveniente e la mentalità amministrativa volta a favorire il mondo del business. Insomma, tutto quello che una metropoli deve avere, a partire dall’economia florida, Dubai ce l’ha di certo.
Inoltre, pur non essendo economica, Dubai non è così cara come si crede nell’immaginario collettivo. Nella classifica stilata da Mercer sulle città più care al mondo, Dubai si è piazzata solo al 21esimo posto.

Occhio alle frodi

Tuttavia, occorre prestare massima attenzione e farsi supportare da professionisti certificati nel settore, visto che in questa magnifica città degli Emirati Arabi Uniti, l’80% delle frodi risultano strettamente collegate proprio al mercato degli immobili.

Investire a Dubai conviene, perché le rendite generate nel corso del tempo sono decisamente elevate

Non c’è dubbio sul fatto che Dubai si collochi come una delle principali città internazionali in termini economici. Viene denominata non a caso come la città del futuro, anche per via della visione incredibile dello sceicco. C’è molta attesa per l’Expo che inizialmente avrebbe dovuto svolgersi fra il 1º ottobre 2020 e il 31 marzo 2021 per festeggiare i 50 anni di fondazione degli Emirati Arabi Uniti. L’evento, causa pandemia Covid-19, è stato rimandato di un anno. Teoricamente, si dovrebbe tenere fra il 1º ottobre 2021 e il 31 marzo 2022. Le infrastrutture che verranno implementate nel prossimo decennio sono a dir poco rivoluzionarie. Quindi, investire a Dubai, vuol dire farlo in un’area particolarmente appetibile e con prospettive di sviluppo decisamente considerevoli.

Ottima redditività da locazione

Il mercato di Dubai fa gola agli investitori che possono contare su una certa liquidità, perché la redditività da locazione risulta superiore al 7%. I prezzi odierni, in fase di acquisti, per quanto riguarda gli immobili, sono tra i più appetibili in assoluto, specie se li si mette a confronto con quelli delle principali metropoli del mondo.

A Dubai non c’è traccia di grane burocratiche

I prezzi, con tutta probabilità, in futuro tenderanno ad aumentare in modo evidente. Il vantaggio di un investimento immobiliare a Dubai risiede nel fatto che la burocrazia risulta snella. Basta un bonifico dall’Italia per acquistare un appartamento a Dubai. Vi sono norme di garanzia davvero elevate, visto che per quanto riguarda gli immobili in fase di edificazione, vi è un conto corrente di garanzia, creato ad hoc. Noto come escrow account, la sua gestione è effettuata direttamente dallo Stato degli Emirati Arabi Uniti. L’investitore versa in questo conto corrente di garanzia il denaro che non viene ritirato fino a che i lavori non vengono ultimati, sulla base del rispetto delle tempistiche concordate.

Il ruolo strategico degli intermediari

Investire a Dubai oggi conviene, specie quando si tratta di acquistare una villa indipendente oppure un appartamento. L’operazione può essere gestita in prima persona, contattando direttamente i costruttori italiani e stranieri che operano nel mercato di Dubai. Tuttavia, tenendo conto che la pratica può essere più farraginosa del dovuto, è sempre i caso di affidarsi a degli intermediari, quali advisor, società e consulenti, in quanto conoscono questo mercato nei minimi dettagli.

Conclusioni

Riepilogando, investire a Dubai conviene per diversi motivi:

  1. Rischio d’impresa minimo, vista la solidità del quadro politico e dello scenario economico locale;
  2. Profitti superiori rispetto a quelli offerti dal mercato italiano;
  3. Crescita costante del valore degli immobili e zero burocrazia: quindi, acquistare casa a Dubai e rivenderla ad un valore maggiore, a distanza di qualche anno, è cosa fattibile.