Solitario modello New York

postato in: Stile di vita | 0

L’anello solitario personalizzato è senza dubbio il gioiello più ambito e apprezzato dalle donne di tutto il mondo, in quanto esso viene solitamente regalato in occasione di un fidanzamento ufficiale, al quale segue una proposta di matrimonio.
Le diverse aziende orafe, al fine di andare incontro alle esigenze di tutte le consumatrici, hanno realizzato numerosi modelli.
Ma quali sono quelli più noti? Quali sono le loro peculiarità? Scopriamolo insieme!

Solitario modello Venezia

Conosciuto anche come Valentino, presenta una montatura a quattro griffe renverse volte a formare una spirale decorativa dalla quale spunta un diamante con caratura che varia da modello a modello.
Questo esempio di eleganza tutta italiana offre grande versatilità, in quanto si rivela indicato sia per le carature piccole che verranno esaltate dalle griffe, sia per quelle più consistenti che diventeranno le protagoniste incontrastate del gioiello.
Parlando invece del materiale, il più richiesto è senza dubbio l’oro bianco, ma per le donne più romantiche e modaiole esistono anche delle proposte in oro rosa.

Solitario modello Parigi oppure Cartier

Questo modello ha ben tre denominazioni, ossia Parigi, Cartier e Solitaire 1895.
Può essere realizzato in oro giallo 18 carati, oro bianco oppure platino, ma il brillante verrà incastonato all’interno di una montatura costituita da quattro griffe capaci di lasciare alla pietra tutta la libertà necessaria per brillare.
Esso è inoltre arricchito da un pavè di diamanti dalle dimensioni più contenute, anch’essi tagliati a brillante.
Non a caso rientra tra gli anelli di fidanzamento più preziosi, belli e ambiti.
Infine, data la notevole presenza di pietre, può tranquillamente simboleggiare una famiglia e diventare dunque il regalo perfetto in occasione della nascita di un figlio oppure da regalare alla propria madre.

Solitario modello New York

L’anello solitario modello New York viene chiamato anche Tiffany ed è caratterizzato da una montatura a sei griffe pressoché invisibile e capace di esaltare tutta la bellezza del diamante.
Il nome Tiffany allude sia alla nota gioielleria americana, sia alla pellicola Colazione da Tiffany con protagonista la leggendaria Audrey Hepburn, la quale amava appunto ammirare le vetrine di quel negozio mentre consumava una rapida colazione nei paraggi.
Questo gioiello è solitamente realizzato in oro bianco, in quanto, oltre a garantire classe, eleganza e raffinatezza, riflette tutta la luce della gemma.
Oltre a essere un gioiello perfetto per una proposta di matrimonio, è ideale anche per le donne indipendenti, con forte personalità e senza attesa del principe azzurro, proprio come la mitica Holly Golightly.

I migliori anelli solitari da Diamanti Anversa

Diamanti Anversa, grazie al suo team di gemmologi e orafi esperti, ha tutta la competenza necessaria per realizzare un anello solitario personalizzato e dunque unico al mondo.
Inoltre tutti i diamanti utilizzati possiedono la certificazione, un documento in grado di dimostrare non solo l’autenticità, ma anche a indicare le rispettive caratteristiche tecniche, conosciute come le 4C, ossia:

  • carat: fa riferimento al peso, il quale viene appunto espresso in carati. Ogni carato ha un peso pari a venti grammi;
  • colour: questa caratteristica ha il compito di esprimere il colore del diamante, che viene espresso con l’ausilio di un’apposita scala cromatica;
  • cut: cut significa taglio e indica appunto le modalità di taglio del diamante, che può essere non solo a brillante, ma anche a cuscino, goccia, ovale, marquise, smeraldo, baguette, triangolo princess e a cuore;
  • clarity: l’obiettivo del suddetto parametro consiste nell’indicare la purezza della gemma preziosa, anch’essa espressa tramite una scala. Meno imperfezioni e inclusioni sono presenti all’interno del diamante, più il valore di quest’ultimo si alza. Occorre però puntualizzare che, essendo una pietra di origine naturale, non esistono prodotti puri al 100%, in quanto è inevitabile che entri in contatto con altri materiali presenti nel sottosuolo.