Servizio per traduzioni dal norvegese all’italiano

postato in: How To | 0

Traduzioni professionali dal o verso il norvegese

Il norvegese è una lingua parlata principalmente dalla popolazione della Norvegia, ma anche in alcune zone della Danimarca e da piccoli gruppi negli Stati Uniti.

Pur trattandosi di un idioma poco diffuso nel mondo, quando si tratta di dover richiedere una traduzione dal o verso il norvegese, magari per il settore commerciale e giuridico, non bisogna mai tralasciare che questa venga eseguita da un professionista.

Il norvegese non è una lingua facile, per la forma scritta, infatti, esistono due forme: il Bokmål e il Nynorsk. La prima è un’evoluzione della lingua danese ed è usato da circa l’85% della popolazione, la seconda la lingua sintetizzata da Ivar Aasen, poeta e intellettuale, dall’unione di molti dialetti rurali norvegesi.

Ambedue le lingue sono utilizzate comunemente e affrontare le traduzioni dal norvegese in italiano senza affidarsi a un serio professionista può risultare altamente complesso, specialmente se si ha necessità di una traduzione giurata.

Ne deriva che le traduzioni norvegese italiano devono essere eseguite da chi può garantirne l’alta qualità (scopri come fare qui https://www.pierangelosassi.it).

Traduzioni dal norvegese all’italiano

Il norvegese è una lingua germanica del ceppo scandinavo, originariamente facente parte delle lingue scandinave occidentali. Si è evoluta accostandosi alle lingue scandinave orientali, come il danese e lo svedese, di cui ha molte somiglianze sia dal punto di vista grammaticale che del lessico.

Le due forme scritte, il Bokmål e il Nynorsk, oltre a convivere vengono anche usate in maniera intercambiabile in atti pubblici e giuridici, il che complica ulteriormente fare traduzioni dal norvegese all’italiano in modo preciso se non si ha una padronanza perfetta della lingua.

Lingua Norvegese caratteristiche

Il Bokmål utilizza un vocabolario con termini derivanti dal danese, mentre il Nynorsk si caratterizza per una forma più pura, con una grammatica più complessa. Imparare a scrivere correttamente il Nynorsk, risulta quindi più impegnativo, soprattutto per le persone che risiedono nelle zone di Oslo dove il dialetto dominante è vicino al Bokmål.

Per l’orale i dialetti Bokmål e Nynorsk si mescolano facilmente, invece per quel che riguarda la scrittura, sono tenuti più separati. Il Nynorsk è usato da circa il 10% della popolazione principalmente nella Norvegia occidentale, il Bokmål è usato per lo scritto dal restante 90%.

Le due varianti sono comprensibili quasi a tutti i norvegesi, ma per quanto riguarda le traduzioni dall’italiano al norvegese è necessario stabilire quale delle due forme utilizzare quando si effettua una traduzione.

Selezionare la variante sbagliata in ambito professionale, soprattutto giuridico, può causare seri problemi in sede legale o in tribunale.

Traduzioni asseverate dal norvegese all’italiano e viceversa

Le traduzioni asseverate italiano norvegese sono effettuate per redigere certificati, atti, sentenze e tutti quei documenti che devono essere presentati in forma legale.

Esempi di traduzioni asseverate italiano norvegese:

  • Matrimoni, divorzi
  • Contratti di lavoro
  • Iscrizioni presso Istituti o Università
  • Sentenze di tribunale
  • Certificati di residenza

E documenti simili, che devono essere redatti da professionisti che si occupano di traduzioni giurate in lingua norvegese italiano iscritti presso i Tribunali, in grado di svolgere la loro professione grazie agli attestati che gli sono stati rilasciati.

Le traduzioni asseverate e certificate possono essere impiegate non soltanto in settore giuridico, ma anche nel caso di forme contrattuali, manualistica tecnica e professionale di alto livello, testi di medicina e scientifici.

Ne deriva che è assolutamente indispensabile utilizzare il gergo corretto, essere precisi e dover conoscere le sfumature delle due lingue. Un errore di valutazione, ad esempio per traduzioni di documenti come contratti o d’assicurazione, può avere grosse conseguenze molto spiacevoli.

Non ultimo va aggiunto che, traducendo dall’italiano al norvegese testi non destinati a un ambito tecnico, scegliere la versione meno adatta può precludere la lettura da parte di una buona parte dell’audience possibile.

Questo non per una questione di mancata comprensione del testo, ma perché i norvegesi sono molto affezionati alle loro tradizioni e usanze, fra cui la lingua della regione in cui vivono.